Chimica-Farmaceutica

Nel 2020 le società operanti nel settore chimico-farmaceutico classificate tra le Top500 sono le stesse presenti nel 2019, seppur con uno scambio di posizioni tra quattro di esse. Si conferma, pertanto, l’eterogeneità dell’attività svolta (fabbricazione di medicinali e altri preparati farmaceutici; fabbricazione di prodotti per toletta; produzione di pitture, vernici e smalti, inchiostri da stampa e adesivi sintetici; commercializzazione all’ingrosso di profumi e cosmetici; fabbricazione di materie plastiche in forme primari
Registrati gratuitamente o fai il login per leggere questa pagina.